Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

foto di gruppo Narni Scalo

Sport, cultura, amicizia e tanto divertimento per la giornata finale del progetto del Coni regionale denominato “I Giochi dell’Umbria”. I ragazzi delle due scuole gemellate in questa iniziativa, ovvero la primaria di Collevalenza e la “S. Pertini” di Narni Scalo si sono ritrovati nella cornice del Pala Avis di Narni Scalo per una grande festa finale, scandita dalle prove sportive di ruzzolone, tiro alla fune, bocce, pallacanestro e atletica leggera. A cimentarsi nelle varie prove anche il presidente del Coni Umbria Domenico Ignozza che si è divertito a sperimentare tutti gli sport insieme agli alunni delle due scuole. Accanto al presidente c’era anche il delegato del Coni di Terni Francesco Tiberi. “Questa per Francesco è la prima uscita ufficiale – ha spiegato Ignozza – Questo è il mondo che il responsabile del Coni di Terni si troverà di fronte da oggi in poi, fatto di tanti giovani e di altrettanto entusiasmo”.

A dare il proprio saluto ai ragazzi anche gli assessori allo Sport di Narni e Todi, rispettivamente Lorenzo Lucarelli e Claudio Ranchicchio che hanno espresso grande apprezzamento per l’iniziativa del Coni, organizzata anche col supporto delle due amministrazioni e dell’Ufficio Scolastico regionale. Un progetto che ha voluto gemellare le due cittadine di Todi e Narni nel segno dello sport, ma anche della cultura, delle bellezze architettoniche e naturali delle due località umbre. La prima fase del progetto è stata caratterizzata dall’intervento all’interno delle due scuole dei tecnici sportivi delle federazioni Bocce (FIB), Sport Tradizionali (FIGeST), Atletica Leggera (FIDAL) e Pallacanestro (FIP). Successivamente i ragazzi, preparati grazie al supporto del personale dagli uffici turistici di Todi (CoopCulture) e Narni (Sistema Museo), hanno avuto modo di visitare le due cittadine umbre, facendosi reciprocamente da “ciceroni”, alla scoperta dei principali luoghi dello sport e della cultura. Infine oggi è stato il momento della grande festa conclusiva, in cui gli studenti, col solo scopo di divertirsi, hanno sperimentato tutti insieme i vari sport, supportati dai tecnici federali e sotto gli occhi delle due dirigenti scolastiche Silvana Raggetti di Collevalenza e Sandra Catozzi di Narni Scalo, delle referenti di progetto Daniela Santini e Isolina Sensini, nonché delle varie insegnanti. Tutti concordi nel chiedere che questo progetto venga riproposto e potenziato negli anni futuri. “Visto il gradimento espresso da tutti voi – ha assicurato il presidente Ignozza – questa iniziativa verrà sicuramente ripetuta con l’obiettivo di coinvolgere l’anno prossimo almeno quattro località umbre”. Dopo i giochi, spazio alle premiazioni con la consegna delle coppe e dei gagliardetti ai due istituti e poi di magliette, medaglie e matite tricolori a tutti i ragazzi che alla fine si sono anche divertiti con una piccola gara di tiro alla fune. Tutti gli alunni da una parte e le autorità, presidi e insegnanti dall’altra. Vittoria schiacciante dei giovanissimi atleti, che hanno alzato al cielo gli ambiti trofei coi cinque cerchi.

 

Link Galleria Fotografica

http://umbria.coni.it/umbria/umbria/galleria-fotografica.html?catid=1586

bann sportdiclasse

Banner 2