Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

de amicis castel del piano

L’incontro con la campionessa Costanza Laliscia con gli alunni delle classi V della  scuola Primaria De Amicis di Castel del Piano, è stata un’importante opportunità per conoscere la disciplina sportiva dell’Endurance equestre.  La campionessa ha fatto comprendere ai ragazzi la volontà, la determinazione e la disciplina necessari per raggiungere certi obiettivi, nonché la costanza nell’allenarsi fisicamente e mentalmente. Altamente motivante è stato scoprire come al primo posto sia sempre salvaguardato il benessere e la cura del cavallo, che viene monitorato prima, durante e dopo ogni gara. Gli alunni della De Amicis hanno scoperto il legame che si crea tra il cavallo e l’uomo, l’intesa necessaria che si deve creare e l’amore per l’animale. Si è contribuito a creare un corretto pensiero su ciò che significa “vincere” e “perdere”, su cosa sia l’agonismo e quali i valori fondamentali su cui si basa lo sport. I ragazzi si sono emozionati nel seguire immagini, racconti ed aneddoti. Grande e motivata la loro partecipazione nel porre domande e avere risposte a particolari curiosità. Ci sono state domande relative all’impegno quotidiano della campionessa, la quale ha sottolineato come lei si alleni su più fronti settimanalmente e come sia però possibile conciliare tutti gli aspetti personali e sportivi con tenacia e soddisfazione. I bambini hanno ascoltato con molto interesse e coinvolgimento continuando a cercare risposte alle loro curiosità, come ad esempio sui molti viaggi effettuati da Costanza Laliscia, sull’organizzazione delle gare di Endurance, vista la lunghezza temporale e la distanza da percorrere, sulle dinamiche di controllo della salute del cavallo. Interessante è stato vedere come i bambini abbiano colto i messaggi positivi di uno stile di vita proposto della campionessa all’insegna della salvaguardia del benessere proprio e del cavallo, del valore della collaborazione in equipe, dell’importanza della condivisione degli obiettivi, dell’impegno costante e del ripartire dopo la caduta. L’esperienza di Campioni in cattedra si rivela come un appuntamento utile per riflettere sull’importanza innanzi tutto dello Sport nella vita dei ragazzi e poi sui valori della costanza dell’impegno e del saper conciliare più interessi con tenacia ed organizzazione per perseguire degli obiettivi positivi. Non ultimo la valenza positiva del lavoro in squadra e della condivisione di un progetto comune per la crescita di tutti coloro che lo portano avanti.

bann sportdiclasse

Banner 2